Prende ufficialmente il via dal 18 Maggio la fase 2 bis, le cui disposizioni principali sulle riaperture sono contenute nell’ultimo dpcm del governo Conte e nel decreto legge n°33, firmato dal Presidente della Repubblica e appena inserito in Gazzetta Ufficiale.

Il Decreto che restituisce gradualmente la libertà di movimento agli Italiani che, a partire dal 18 maggio, potranno muoversi liberamente all’interno dei confini regionali senza autocertificazione e, a partire dal 3 giugno potranno muoversi tra regioni, salvo limiti fissati ai “rischi epidemiologici” da coronavirus rilevati in determinate aree.

La data del 3 giugno segna un ulteriore passo fondamentale per la riaprtenza del turismo. Si prevede infatti la riapertura dei confini nazionali con l’estero. A partire da questa data sarà possibile spostarsi all’interno degli Stati dell’Unione europea senza obbligo di quarantena per chi arriva in Italia.

“Gli spostamenti da e per l’estero – si legge nel decreto – possono essere limitati solo con provvedimenti adottati ai sensi dell’articolo 2 del decreto legge n. 19 del 2020, anche in relazione a specifici Stati e territori, secondo principi di adeguatezza e proporzionalità al rischio epidemiologico e nel rispetto dei vincoli derivanti dall’ordinamento dell’Unione europea e degli obblighi internazionali”.

Vi ricordiamo che i nostri uffici saranno riaperti al pubblico a partire dal 18 Maggio previo appuntamento.

Vi apsettiamo in agenzia!