Quanti di noi conoscono il riso di Baraggia?

Scoprendo Baraggia,

un territorio di inestimabile bellezza, dove viene prodotto uno tra i risi DOP migliori d’Italia.

Il Riso DOP di Baraggia vercellese e biellese viene coltivato in un’area posta a Nord Est del Piemonte, ai piedi del Monte Rosa (la seconda vetta più alta della catena alpina italiana).

E’ una delle zone risicole italiane che viene irrigata per prima in quanto le acque che coprono le risaie del vercellese hanno una temperatura più bassa della media.

Le qualità del riso DOP di Baraggia sono: maggior tenuta alla cottura, miglior consistenza e modesta collosità.

Scoprendo la Baraggia, è un evento organizzato dalla “strada del riso vercellese di qualità” che offre la possibilità in una sola giornata, domenica 13 maggio 2018, di scoprire prodotto e territorio allo stesso tempo.

Cliccando sull’immagine potrai scoprire il programma dettagliato di: Scoprendo la Baraggia.

L’evento avrà come punto di partenza il Castello di Buronzo

Tra la Baraggia e il fiume
Intorno a Buronzo, fra le colline del Gattinara d.o.c.g. e le terre del riso Arborio d.o.p.
Partendo da Buronzo, piccola “capitale” delle terre di Baraggia, si seguirà la trama di risaie e canali fino ai piedi delle colline di Gattinara, dove una breve passeggiata nel bosco ci porterà a scoprire una delle più antiche chiuse che dalla Sesia derivano ancora oggi le acque destinate alla risicoltura.
Prima di tornare a Buronzo, dove visiteremo il castello consortile una tappa ad Arborio – terra di antica tradizione risicola – svelerà il fascino medievale dell’oratorio di San Sebastiano e dei suoi straordinari affreschi tardogotici.

 

 

SalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalvaSalva

Comments

Lascia un commento